imagealt

Un Panino Farcito di Solidarietà

Al Panzini dopo l’alluvione

“Un panino farcito di solidarietà”

Dopo l’alluvione del 3 maggio scorso, gli “abitanti” del Panzini non sono rimasti con le “mani in mano”, ma come cittadini attivi e responsabili, consapevoli che la scuola è un bene comune da preservare e custodire hanno formato una catena di solidarietà e tutti, dal dirigente scolastico al personale docente e non docente, dai genitori agli alunni, si sono rimboccati le maniche e hanno contribuito a ripulire gli spazi coperti dal fango e con tanto lavoro e dedizione sono riusciti in poco tempo a riportare la normalità nell’istituto. 

Il dirigente scolastico professoressa Maria Rosella Bitti ha ringraziato commossa tutti coloro che hanno consentito la riapertura dell’istituto Panzini tanto amato da tutti.

Un grazie ai ragazzi che hanno vissuto con senso di responsabilità e partecipazione questa esperienza lavorando alacremente; un grazie a tutti che insieme volontariamente sono riusciti a mettere in pratica i valori della cittadinanza attiva in un impegno comune che ha prodotto risultati concreti; un grazie anche ai vigili del fuoco e ai suoi volontari. 

Il day after dell’alluvione per il Panzini è iniziato all’insegna della solidarietà, tempestività e vicinanza e si è trasformato in un cantiere dove in tanti hanno dato il loro contributo per abitare di nuovo la scuola ….. e non si sono lasciati sopraffare, tanto che i ragazzi anche in una situazione di emergenza hanno continuato nel loro percorso di studenti che partecipano a gare professionali e concorsi riportando risultati eccellenti in diversi ambiti. 

In un istituto di così tanta operosità e dinamismo non si è voluto rinunciare alla manifestazione di chiusura dell’anno scolastico come tradizionalmente accade all’interno del Panzini  e così, sabato 31 maggio 2014 in via Ottorino Manni, nel centro storico di Senigallia, gli alunni delle classi terze e tutto il personale hanno presentato “Un panino farcito di solidarietà”. 

“Senigallia e le 5 stelle del Panzini si sono accese per tutti” in una manifestazione in cui è stato possibile gustare insieme il buon pane prodotto dalla scuola con porchetta e verdure; dolcetti vari e l’ottimo vino del nostro territorio. Gli alunni si sono messi alla prova preparando in diretta alcuni piatti tipici e cocktail estivi. Il ricavato sarà destinato all’acquisto di alcune attrezzature della scuola rese inservibili dall’alluvione e per sostenere gli alunni più colpiti. 

Tutto questo è stato reso possibile anche grazie alle numerose aziende che hanno voluto contribuire offrendo i loro prodotti e facendo così sentire la loro vicinanza.